Grazie all’Odontoiatria Conservativa possiamo dire addio alla carie

Sapevi che la carie è la patologia infettiva più frequente al mondo?
Fortunatamente la disciplina odontoiatrica ci permette di curarla evitando che peggiori.

Come possiamo rimediare alle carie?

Tramite l’odontoiatria conservativa che ad oggi risulta sempre più sofisticata utilizzando tecniche e materiali come i compositi dentali, con il quale si ottengono risultati estetici davvero sorprendenti.

Ma che cos’è il Composito dentale?

Il composito è una pasta bianca che viene inserita nel dente dopo la rimozione della carie e dopo aver eseguito la disinfezione della superficie.

Questo materiale viene attaccato al dente con delle particolari tecniche adesive.

La carie si cura sempre con il Composito Dentale?

La risposta è NO!

NON sempre, per curare una determinata carie, si può ricorrere a questa tecnica, infatti troviamo situazioni specifiche in cui bisogna adottare un’altra soluzione.

Ecco perché L’Odontoiatria Conservativa si divide in 2 diversi rami:

1. ”Conservativa Diretta” che viene eseguita dal Medico Odontoiatra modellando direttamente il composito sul dente.

2. “Conservativa Indiretta” che si avvale di materiali prodotti nel laboratorio odontotecnico chiamati “Intarsi” e poi successivamente, inseriti nel dente precedentemente preparato dal medico odontoiatra tramite sofisticate tecniche di adesione.

Quando si deve optare per un Intarsio?

La scelta fra le due tecniche è data da specifici elementi:

  • La dimensione della parte di dente da ricostruire
  • La valutazione attenta, del rischio esistente di compromettere la solidità del dente residuo

Come raggiungerci

Telefono

Orario

Lun – Gio: 9:00 – 19:00
Ven: 9:00 – 17:00